Elena Gregori. Coaching Strategico e Comunicazione Non Verbale
Vuoi essere aggiornato sulle mie news?
Elena Gregori. Coaching Strategico e Comunicazione Non Verbale
Vuoi essere aggiornato sulle mie news?

Analisi di Comunicazione Non Verbale -The Fearless Girl

Analisi Comunicazione Non Verbale – Maria De Filippi a Sanremo
Marzo 6, 2017
stretta di mano trump
Stretta di mano da Presidente: Trump
Marzo 16, 2017

Analisi di Comunicazione Non Verbale -The Fearless Girl

fearless

Quali segnali del corpo fanno capire che la bambina davanti al Toro di Wall Street non prova paura?

Nel giorno internazionale della Festa delle Donne una piccola bambina in bronzo è comparsa davanti al famoso Charging Bull dell’artista Arturo Di Modica fissandolo senza paura. La nuova statua, che rimarrà in questa posizione per un mese come da progetto State Street Global Advisors, è infatti è chiamata the Fearless Girl volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul ruolo delle donne nel mondo del lavoro.

L’artista Kristen Visbal ha ben espresso il concetto di assenza di paura attraverso il linguaggio del corpo della bambina. Analizziamo quali sono i diversi elementi che lo caratterizzano.

Le mani sono appoggiate ai fianchi  strette in pugni, questa posizione viene utilizzata solitamente  quando si vuole intimorire l’interlocutore, quasi minacciandolo.

L’allargamento di figura dovuto all’apertura dei gomiti ci fa sembrare più grandi e imponenti, come quando un gatto rizza il pelo o un cobra prima di attaccare dilata il collo, così l’uomo espande la sua figura ed è pronto ad agire per sferrare il suo “attacco”.

Rappresentando le dita chiuse in pugno l’artista vuole dare una maggiore valenza aggressiva rispetto a delle mani aperte con dita in vista.

I gomiti sono leggermente rivolti indietro, se fossero stati posizionati sullo stesso piano del busto avrebbero dato una parvenza ancora più provocatoria e aggressiva, ma vediamo comunque la posizione del busto in avanti. Con un’analogia descriverei l’atteggiamento rappresentato con la volontà a “prendere di petto” la situazione affrontando il “nemico”.

Atteggiamento accentuato dal lieve sollevamento del mento  a manifestare il tono di sfida.

Il volto inoltre è privo di qualsiasi segno di paura, rilassato e con lo sguardo rivolto al suo obiettivo.

piedi sono ben radicati a terra in un a posizione  allargata, centrata e stabile  e la loro direzione indica proprio il Toro pronta al confrontocon coraggio e audacia.

Nella vita di tutti i giorni un atteggiamento posturale di questo tipo potrebbe essere poco costruttivo ai fini di un dialogo,  l’intenzione invece è quella di intimorire o affrontare in modo aggressivo l’interlocutore.

Come potete vedere da questa opera il corpo parla chiaramente e l’artista ha rappresentato egregiamente le componenti non verbali per esprimere sensazioni, pensieri e intenzioni della bambina audace e fiera che sfida il maschilismo presente nella bestia di Wall Street.

Fermezza, coraggio e determinazione possono essere ben espressi con il linguaggio del corpo anche in una figura delicata e minuta, così come possono esserlo tutte le donne.

Buona osservazione e buona comunicazione a tutti, uomini e donne!

Elena Gregori

 

Articolo pubblicato su www.nonverbale.it

Condividi questo articolo su

Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

Elena
Elena
Coaching Strategico e Comunicazione Non Verbale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *